Bonus infissi 2021: quali sono e che requisiti servono?

Quando è possibile godere del Bonus infissi 2021? Scopri tutti i requisiti necessari per ottenerlo!

Il Bonus infissi 2021 può essere di due tipologie, o meglio, è possibile sfruttare due percentuali di detrazione. Se l’incentivo è legato all’Ecobonus è pari al 50%, mentre se parte di una ristrutturazione con Superbonus equivale al 110%.

La sostituzione degli infissi è infatti considerato un intervento utile al miglioramento dell’efficienza energetica di un edificio, pertanto per i quali è possibile usufruire delle detrazioni previste dalla Legge di Bilancio.

Quali sono i requisiti per usufruire del Bonus infissi 2021

Se si parla si Superbonus 110% è bene risalire ai requisiti necessari per usufruire di questa agevolazione, all’interno della quale rientra anche il Bonus infissi. In questo caso i lavori per la sostituzione saranno a costo zero purché vi sia almeno uno dei tre lavori considerati trainanti, ovvero:

  • Creazione del cappotto termico su almeno il 25% della superficie
  • Interventi antisismici sull’edificio
  • Sostituzione degli impianti di riscaldamento.

In presenza di almeno uno di questi tre interventi sarà possibile andare a sostituire i serramenti a costo zero. Oltre agli interventi sopra citati vi è poi la possibilità di includere l’abbattimento di barriere architettoniche, l’installazione di pannelli solari o fotovoltaici, ma anche la creazione di stazioni di ricarica per veicoli elettrici.

Tutti questi interventi portano alla condizione essenziale per accedere al beneficio fiscale del Superbonus 110%, ovvero il miglioramento di almeno due classi energetiche dell’edificio.

Per quanto riguarda invece l’Ecobonus con detrazione IRPEF del 50%, non sussistono requisiti particolari come per il Superbonus 110%. Si tratta semplicemente di una sostituzione ai fini di miglioramento dell’efficienza energetica dell’immobile. Sarà pertanto necessario soltanto fare comunicazione all’ENEA per avvalersi di tale scontistica. La metà della spesa potrà poi essere recuperata in 10 rate annuali di pari valore, oppure scontata direttamente in fattura dal fornitore dei serramenti.